ducati monster

ducati monster

Dicembre 4, 2020 0 Di G. Piro
ducati monster

ducati monster 2021 finalmente la dichiarazione ufficiale ducati

ne avevamo già parlato in precedenza dei cambiamenti che avrebbe potuto avere

per chi si fosse perso l’anteprima ecco qui il link

ma adesso che abbiamo tutte le carte scoperte è il momento di mettere in chiaro le cose

ducati monster 2021 rivisitata del tutto confermiamo quindi la perdita della storia monster

ossia il traliccio di tubi d’acciaio che ha sempre caratterizzato la famiglia monster ritroveremo quindi una monoscocca in alluminio

PARERI E SENTIMENTI

Ragazzi sono molto sintonizzato sui social e sono presente in tanti gruppi dedicati alla Ducati

e posso dirvi che c’è chi ha apprezzato e chi non, come giusto che sia la perdità del trilaccio ha mandato in tilt tanti amanti della monster

c’è chi addirittura l’ha criticata per la somiglianza alla mv agusta brutale 800

in effetti c’è una certa somiglianza non lo si può negare ma devo dire che non ci sono solo critiche sui vari social

ma c’è anche chi impazzisce per la nuova monster per il suo nuovo stile e per i suoi 111 cv tutti li pronti per farti divertire

l’innovazione a volte può essere un rischio, ma ducati non ha avuto paura a parere mio una bellissima naked piuttosto interessante e sicuramente da provare.

Ci saranno 2 versioni almeno per i momento gli amatori si aspettano una sorpresa magari con una versione S o R

per adesso ci sarà la versione Plus che prevede un cupolino e una cover sella passeggero.

Tre le colorazioni: Rossa con ruote nere, Grigia con ruote rosse e Dark Stealth.

DUCATI MONSTER; MOTORE

Come motore avremo Il Testastretta 11° da 937 cm3 Euro 5 è lo stesso montato sulla SuperSport

quindi avremo sempre il nostro amato bicilindrico con distribuzione desmodromica

per i più giovani non vi allarmate ci sarà anche la versione depotenziata per essere guidata con patente A2

ELETTRONICA

avremo una ricca elettronica come ci ha sempre abituato ducati con 3 riding mode( sport, touring e urban).

l’ABS su tre livelli e funzione cornering, controllo di trazione cornering e controllo dell’impennata e launch control.

CICLISTICA DA “MONSTER”

I cerchi in lega che “indossano” gomme Pirelli Diablo Rosso III con misure 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore.

Le sospensioni composte da una forcella di 43 mm di diametro e mono ammortizzatore regolabile.

L’impianto frenante con pinze monoblocco radiali M4-42 di Brembo che agiscono su un doppio disco da 320 mm.

CONCLUSIONE

tanta innovazione cosa che c’è da aspettarsi da la ducati che è sempre in cerca di migliorie ed è sempre pronta a stupire.

stavolta non ci ha stupiti ma stravolti dando un bel cambiamento ad una moto tanta amata dal 1993 ma credo che non ha fatto passi falsi perche è davvero un bellissimo “mostro”..

Condivisioni e Commenti

Non dimenticarti di condividere questo articolo suoi tuoi canali social utilizzando quindi i pulsanti alla tua sinistra (se sei da mobile, ruota lo schermo in landscape)

e se ti va lasciami un commento qui sotto, sarò sicuramente lieto di leggere il tuo riscontro.

presto Iscriviti alla mia newsletter gratuita, lasciando i tuoi dati nel modulo a fine articolo cosi da non perderti nessuna delle novità che sto per introdurre.

Inoltre se ti fa piacere puoi anche seguire la mia pagina facebook qui sotto

 PiroMotorTrend dove potrai essere informato costantemente sul mondo dei motori …